Trattamenti pensionistici e beneficiari

14 aprile 2014 [Ultimo aggiornamento: 14 aprile 2014 12:04]

Il 2 aprile scorso è stato pubblicato il report Trattamenti pensionistici e beneficiari (dati 2012) frutto della rilevazione annuale condotta dall’ISTAT, in collaborazione con l’INPS, a partire dai dati dell’archivio amministrativo – Casellario centrale dei pensionati – dove sono raccolte le informazioni sulle prestazioni pensionistiche erogate da tutti gli enti previdenziali italiani, pubblici e privati.

Nel 2012, le pensioni di invalidità, vecchiaia e superstiti (Ivs) sono state 18,5 milioni (il 78,3% del totale), per una spesa complessiva di 244.929 milioni di euro (il 90,5% del totale) e un importo medio annuo di 13.261 euro.
Le pensioni assistenziali hanno rappresentato la seconda tipologia in termini di spesa: si tratta di 4,3 milioni di trattamenti che, con un importo medio annuo di 4.970 euro, hanno assorbito una spesa pari a 21.276 milioni di euro (il 7,9% del totale). Sono in maggioranza costituite da pensioni di invalidità civile e dalle indennità di accompagnamento ad esse associate, le quali hanno rappresentato il 13,5% delle prestazioni e hanno assorbito il 5,7% della spesa.

La pubblicazione del report 2012 ha fornito l’occasione alla redazione di Condicio.it di implementare le informazioni contenute nel nostro data base, arricchendolo con la rilevazione annuale di ISTAT e INPS sui trattamenti pensionistici e i loro beneficiari. In quest’ottica, e allo scopo di offrire strumenti di analisi evolutiva del fenomeno, siamo andati indietro nel tempo e abbiamo inserito anche il report 2011 e il report 2010, nonché le analisi specifiche effettuate in una prospettiva territoriale e di genere (analisi territoriale 2011  –  analisi di genere 2011 – analisi di genere 2010).

© Riproduzione riservata