Censuaria ISTAT sui servizi sociali 2010

4 luglio 2013 [Ultimo aggiornamento: 5 luglio 2013 7:28]

Il 31 maggio 2013 sono stati pubblicati i dati dell’Indagine censuaria ISTAT sugli interventi e i servizi sociali dei Comuni singoli e associati, relativi al 2010.

In quell’anno la spesa sociale comunale è stata quantificata in 7 miliardi e 127 milioni di euro, un valore pari allo 0,46% del Pil nazionale.

Nel confronto con l’anno precedente la spesa sociale comunale è aumentata dello 0,7%, facendo però registrare una discontinuità rispetto alla precedente dinamica di crescita: nel periodo compreso fra il 2003 e il 2009 l’incremento medio annuo è stato, infatti, del 6%.

La variazione avvenuta tra il 2009 e il 2010 risulta di segno negativo se calcolata a prezzi costanti (-1,5%), ossia tenendo conto dell’inflazione registrata nel periodo.

Alla disabilità viene destinato il 22,4% della spesa sociale complessiva (era il 21,5% nel 2009), per un valore di 2.834 euro per abitante con disabilità (2.711 euro nel 2009).

Per approfondire, è possibile scaricare i documenti ufficiali dell’ISTAT e il Focus di Condicio.

© Riproduzione riservata